Il significato di “Accademia” nel 1700

Francesco Milizia, storico dell’arte italiano (1725 – 1798), definisce il termine “Accademia” nel suo “Dizionario delle belle arti del disegno”. Il lavoro del Milizia non è soltanto semplice enunciazione di un termine, ma esplicazione di un contenuto educativo specifico alla didattica dell’arte, ancora oggi di grande attualità. “ACCADEMIA. E’ in pittura imitazione d’un modello vivente disegnato, dipinto, o modellato. L’oggetto di questa imitazione è di studiare le forme e l’insieme del corpo umano; è una preparazione per esercitare l’arte. Read More …

Francesco Hayez (1791 – 1882)

I GRANDI DIPINTI DEL PASSATO SONO GRANDI PROGETTI.
Nel pensare alla realizzazione di un dipinto siamo spesso portati a immaginare la figura del pittore che esegue pennellate espressive in piena libertà. In un certo qual modo ciò è vero, ma prima di arrivare alla libertà espressiva il pittore ha diverse cose da fare: preliminarmente mette in atto una sequenza di preparazioni, norme e concetti teorici sulla pittura. In altre parole, mette in atto dei procedimenti pittorici. Read More …