Chi siamo

Sosteniamo modelli di ricerca sull’arte pittorica del passato quali valori irrinunciabili dell’umanità. E’ nostra opinione che i procedimenti pittorici classici, beni culturali immateriali, siano oggi trascurati e fuori dall’ambito dei linguaggi dell’arte. Questo progetto, dunque, muove verso un possibile recupero di tali beni.

Il futuro dell’arte che immaginiamo, passa ancora per “le Vite degli artisti del Vasari, i ricettari dell’Armenini, del Cennini e del Lomazzo e le auree massime della magistrale opera del Vinci” . (G. Previati 1893)

 Progetto e coordinamento: