Menu Chiudi

La carta da disegno

Caratteristiche prevalenti

  • Formato
  • Spessore
  • Grammatura
  • Grana

Formato (Misura)

Si intende la misura dei due lati del foglio di carta, espressa in millimetri, centimetri o pollici. (misura inglese o americana). Il formato può anche essere espresso più semplicemente con: A3, A4, A5 ecc. 

Viene riportata qui la tabella completa dei formati, corrispondenti alla loro misura in millimetri.

Spessore (Grossezza)

Si intende per spessore della carta la grossezza del foglio. Questa è indicata in millimetri, o millesimi di pollice. In linea di massima dipendono dallo spessore la rigidità e la resistenza della carta.

Grammatura (Peso x mq.1).

La grammatura è il peso della carta, espresso in grammi; ovvero il peso dalla sua materia prima. Per convenzione il peso della carta è calcolato su un metro quadrato di superficie cartacea.
Esempio, un foglio di mq. 1 di carta peserà 200 grammi se la sua materia prima ha una certa densità. Se la materia prima della carta è ancora più densa, cioè più pesante, quel metro quadrato di carta ne peserà di più (es. grammi 300) e cosi via.

Grana (superficie Liscia o ruvida).

È la struttura  della superficie del foglio di carta. Può presentarsi più o meno rugosa e disomogenea, oppure compatta e liscia.

Ai fini dell’attività didattica si propongono le seguenti soluzioni per la scelta della carta:

  • FORMATO – A4 / A5 (quest’ultimo per disegno all’aperto).
  • GROSSEZZA – Orientarsi meglio sulla grammatura.
  • GRAMMATURA – 100/150 grammi per schizzi veloci. 150/200 per disegni più impegnativi.
  • GRANA – Tendenzialmente liscia o semi-liscia e opaca, va bene per schizzi veloci e disegni impegnativi.  
Scroll Up